Untitled 1 Responsive Flat Dropdown Menu Demo
345.10.21.980      Ennegitech di Novello Giorgio       info@ennegitech.com  
   
Agenzia Web  
Siti Internet
Database

Google Chat sarà disponibile per tutti il ​​prossimo anno, sostituendo Hangouts in Google

Google ha pianificato di abbandonare la sua piattaforma di comunicazione Hangouts da quasi due anni, con rapporti sui piani che sono emersi alla fine di novembre 2018. Nel gennaio dell'anno successivo, la società ha confermato le sue intenzioni di sostituire la classica esperienza di Hangouts con Hangouts Chat ( ora chiamato semplicemente Google Chat) ma ha finito per ritardare quei piani al 2020. Oggi, il gigante di Mountain View ha condiviso un aggiornamento sulla transizione, e c'è molto da disfare.

Google Chat sarà disponibile per tutti, utenti aziendali o meno, nel 2021. Gli utenti avranno la possibilità di migrare alla nuova esperienza a partire dalla prima metà del prossimo anno e Google proverà a mantenere sulle conversazioni, i contatti e la cronologia salvata da Hangouts al nuovo servizio.

Ciò significa che anche Hangouts sta perdendo alcune funzionalità. Per prima cosa, Google sta rimuovendo il supporto Fi in Hangouts, poiché la società afferma che, nonostante i miglioramenti apportati all'esperienza, sempre più utenti si sono allontanati dal servizio per gestire i propri messaggi e chiamate. Questa esperienza verrà invece incorporata nell'app Messaggi. Allo stesso modo, Hangouts sta abbandonando il supporto per Google Voice per gli utenti del servizio e saranno indirizzati a utilizzare l'app Voice per inviare messaggi di testo e chiamare tramite il loro numero di Google Voice.

Inoltre, Hangouts perderà del tutto la possibilità di chiamare i telefoni nel 2021, che secondo Google è un requisito per conformarsi alle nuove normative nell'UE e negli Stati Uniti. Gli utenti possono ottenere rimborsi per la loro chiamata a partire da questo mese prima che la funzione venga completamente eliminata. A novembre, Google sta anche "aggiornando" l'esperienza di videochiamata di gruppo con Google Meet per offrire riunioni di migliore qualità.

Per gli utenti aziendali, ci sono alcune buone notizie, poiché la transizione non sarà ancora forzata su di loro. In un post sul blog separato, la società ha annunciato che la fase 4 del processo di migrazione - in cui gli utenti iniziano a essere aggiornati automaticamente con la possibilità di rinunciare - inizierà il prossimo anno, non prima del secondo trimestre dell'anno. L'aggiornamento diventerà obbligatorio solo alla fine del 2021.



 

© 2015-2020 EnnegiTech di Novello Giorgio. Tutti i diritti riservati.
e-Mail: gio.nov@outlook.com  Tel: 345.10.21.980
Via San Romolo, 29/7 - 16157 Genova (GE)
P.I.: 01195440993

Sviluppato da Ennegitech su MFKit 2001